fbpx
Preloader

Dipingere di verde le festività

Tutto quello che si può fare di buono ed eco-friendly in questo periodo

Il Natale è ormai alle porte e la sua attesa è, al solito, febbrile, calorosa, spasmodica. Una suspance che, con un pizzico di attenzione in più, può manifestarsi anche come una forma di tempo eco-sostenibile e rispettosa dell’ambiente. Ecco una raccolta dei piccoli gesti che, se condivisi, possono marcare una grande differenza.

“Il tempo è relativo, il suo unico valore è dato da ciò che noi facciamo mentre sta passando.” (Albert Einstein)

Abbiamo tutti bene a mente le conseguenze delle prossime festività in termini di consumi. Dalla tavola, ai regali fino ad arrivare alle decorazioni e agli addobbi. Il Natale è l’atto conclusivo dell’anno che molto spesso sancisce anche l’ultima accelerazione e impennata nei consumi e negli sprechi. E’ un pò l’ultimo rettilineo di una pista, in cui quasi a tutti piace premere sull’acceleratore per far bella figura

In questo articolo, vedremo come si può suscitare una buona impressione anche con idee originali e alternative, in nome dell’ambiente. Iniziamo dai regali. Non diteci che siamo in ritardo, sfidiamo chiunque ad aver già completato l’iter.

Se anche a voi mancano ancora gli ultimi pensierini badate bene a queste indicazioni: volete regalare un capo d’abbigliamento? Scegliete chi produce sostenibile, piccole realtà imprenditoriali e prodotti artigianali di lunga durata. Esistono anche interessanti gruppi di acquisto solidale intorno a noi. 

Molte aziende e cooperative generano filati da materiale e fibre tessili rigenerate, i mercatini dell’usato offrono soluzioni alla portata di tutti. 

Opzioni utili anche per il packaging: la scatola di cartone è la lampadina che si può accendere in ognuno di noi. Liberarvi la nostra creatività può essere un meraviglioso gesto, sicuramente oggetto e fonte di apprezzamento e riconoscimento in chi lo riceve. Ecco che con decorazioni e disegni natalizi si può ritagliare un packaging su misura per la persona a cui è destinato. Cartone che può reinventarsi anche in biglietto su cui scrivere e dedicare qualche parola di affetto e vicinanza. 

Anche i sacchetti di carta possono diventare una vera e propria carta da regalo fai da te.

Vecchi tessuti come camicie inutilizzate possono fornire originalità e uno stile vintage al pacchetto. Ed ancora, la carta velina bianca per ritagli e sacchettini su misura per custodire con eleganza il nostro pensiero.

Hanno pensato a questo e molto altro il prezioso Vademecum di Legambiente (nato nell’ambito del progetto “ECCO: Economie Circolari di COmunità per la rigenerazione ambientale, sociale e culturale”) e Comieco, il Consorzio per il riciclo e il recupero degli imballaggi a base cellulosica. Iniziative che ci consigliano e impegnano su vari fronti.

L’albero di Natale finto è un’alternativa ecologica solo se utilizzato per molti anni. Servono 23 chili di anidride carbonica per produrne uno, senza tralasciare le annesse difficoltà nello smaltimento. Un’alternativa? Scegliere di noleggiarlo o comprarne uno vero se nutriamo l’intenzione e la possibilità di ripiantarlo. La garanzia della circolarità è la base della Sostenibilità.

Decoriamo con materiali naturali come legno, rafia, spago o pasta. Luci led o a basso consumo di energia non ci richiedono grandi investimenti. Le palle rovinate dall’urto con il terreno possono essere sostituite con addobbi in carta e cartone riciclati. 

Centrotavola, segnaposto e ghirlande possono abbellire i nostri interni con impatto zero se scegliamo legno e spago. Una ghirlanda profumata, ad esempio, con le bucce d’arancia è componibile con tre semplici passi: ritagliare nelle bucce delle stelline e lasciarle essiccare. Intrecciare con un filo di lana e mettere insieme il nostro addobbo.

Le ultime riflessioni si concentrano su comportamenti che vanno ben oltre al circoscritto periodo di festività. Una buona raccolta differenziata e la riduzione degli sprechi alimentari sono doveri morali ai quali nessuno di noi può più sottrarsi. 

Buone Feste a tutti, all’insegna del colore verde.

Appassionato di contenuti, quelli buoni. Lavoro in parallelo ai temi della Sostenibilità ed osservo la sua crescita nel mondo, sperando che la mia generazione possa lasciare qualcosa di buono. Nel tempo libero compenso le fatiche sportive con la passione per la cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Sign in
Close
Cart (0)

Nessun prodotto nel carrello. Nessun prodotto nel carrello.



Open chat
1
Hai bisogno di aiuto?
Ciao,
Come posso aiutarti?